Build up your ideas!

LE INNOVAZIONI INTRODOTTE CON IL PONTEGGIO MULTIDIREZIONALE QS

L'innovazione e la ricerca fanno parte del nostro DNA; il nostro obiettivo consiste nel fornire soluzioni innovative ed economiche alle esigenze che i nostri clienti riscontrano sui cantieri, specialmente a quelle che fino ad oggi non hanno avuto soluzione. Il tutto ovviamente nel pieno rispetto delle normative vigenti, con particolare riferimento al Testo Unico sulla Sicurezza.
Il ponteggio multidirezionale QS porta con sé tutte le qualità che ne fanno il migliore prodotto presente sul mercato. Ecco le principali innovazioni che abbiamo introdotto.

Compatibilità tavole Le nostre tavole metalliche per impalcato sono disponibili in tre larghezze: 165, 330 e 495 mm, tutte compatibili e intercambiabili tra loro, e cinque lunghezze: 810, 900, 1140, 1800 e 2500 mm. La posizione dei ganci della nostra tavola da 495 mm é molto simile a quella della maggior parte delle tavole presenti in commercio e perciò risulta spesso compatibile con quelle che vengono normalmente impiegate sul ponteggio a telai prefabbricati.
I ganci, eccetto quello più piccolo dei due presenti sulla tavola da 165 mm, presentano nervature di bordo che ne impediscono la deformazione in caso d'urto, cosicché non si deformino durante le operazioni di smontaggio, neanche a seguito degli urti accidentali che avvengono quando all'uomo a terra sfugge la corda della carrucola.

Impilaggio tavole Tavola con botola La superficie presenta tre file di fori longitudinali da 10 mm ciascuno, alcuni con funzione antiscivolo e altri con funzione di scarico dell'acqua. Le tavole sono perfettamente impilabili e non si muovono durante il trasporto perchè i ganci della tavola superiore si incastrano su quelli della tavola inferiore. Il sistema di bloccaggio usato per tutte le nostre tavole consiste in un triangolo fatto di filo metallico con le estremità saldate assieme. Ogni tavola presenta su entrambe le testate uno speciale foro da 30 mm pensato per facilitare il sollevamento in quota. Le tavole con botola sono provviste di sportello a totale scomparsa, posizionato a 40 cm dall'estremità in modo che la botola si possa aprire e chiudere anche in presenza della tavola fermapiede di testata.

Piazzola_di_carico Montanti I nostri montanti hanno dischi saldati in posizione longitudinalmente asimmetrica e sono tutti provvisti di spinotto mobile a molla che può essere rimosso in caso di bisogno.
Ad esempio, per la realizzazione di una piazzola di carico, una volta estratti gli spinotti, si possono appoggiare direttamente i travetti in legno da 10x10 cm sui correnti, in modo tale che le tavole in legno fissate sui travetti non trovino alcun impedimento. In questo modo si possono realizzare piazzole di carico di qualsiasi dimensione senza sporgenze dall'impalcato.

Spinotto Lo spinotto può essere rimosso anche per eseguire puntellazioni, inserendo sulla sommità una basetta regolabile a rovescio. In caso di bisogno i nostri montanti possono essere utilizzati a rovescio, ad esempio per eliminare le sporgenze al di sotto di una trave carraia o per realizzare un impalcato esattamente alla stessa altezza di un solaio. La possibilità di asportare lo spinotto consente anche di avvicinare di più l'ultimo impalcato alla linea di gronda evitando di parapettare il tetto in conformità con quanto disposto dal D.Lgs 81/2008 articolo 146 comma 3.

Correnti I correnti, i traversi, le diagonali e i compensi sono provvisti di clampe saldate alle due estremità che recano una fessura sufficientemente ampia in modo da rendere facile e rapido l'accoppiamento con il disco del montante. Il fissaggio avviene percuotendo il cuneo, che scorre attraverso la clampa, dentro i fori del disco. Nei componenti smontati, i cunei sono quasi totalmente reclinati all'indietro; gli esperti sanno bene che questa condizione rende il montaggio e lo smontaggio molto rapidi.

Diagonale verticale Le diagonali verticali sono utilizzabili sia longitudinalmente che trasversalmente perchè sono compatibili sia con le tavole di impalcato che con le tavole fermapiede di entrambi gli impalcati, superiore e inferiore. In questo modo la diagonale puó essere montata tra due impalcati anche in presenza della tavola fermapiede sull'impalcato inferiore.
É la prima diagonale che offre questo tipo di compatibilità.
Può essere perciò utilizzata per realizzare sbalzi, montandola tra il piano praticabile e il sottoponte di sicurezza senza bisogno di ulteriori puntoni inferiori. In questo modo gli sbalzi possono essere realizzati anche su edifici bassi che si trovano lungo strade transitate da veicoli. Con le stesse diagonali si possono realizzare anche travi per passi carrai e partenze maggiorate per l'eliminazione delle barriere architettoniche, poichè possono essere montate all'interno del ponteggio senza perció creare ingombri sul lato più vicino alla facciata.

Assieme_travetta Le diagonali orizzontali, usate per irrigidire il ponteggio in caso di particolari necessità strutturali, consentono la coesistenza con le tavole metalliche di impalcato.
Le travette (chiamate anche correnti rinforzati) che servono per la realizzazione di palchi e platee, recano nella parte inferiore due tondini accoppiati, distanziati dai ritti saldati a passo costante che le irrobustiscono. Con questa forma viene evitata ogni sporgenza pericolosa per chi transita sotto all'impalcato rinforzato.

Parasassi Il nostro parasassi é l'unico che può essere montato anche con il foro esterno è già impegnato dal corrente del castello di sollevamento; la clampa dell'elemento parasassi QS può infatti occupare il foro posto a 45°. Questa particolarità ne consente il montaggio anche in presenza di un castello di sollevamento collegato al ponteggio di facciata. Potendo montarlo su entrambi i lati del castello, non si hanno interruzioni nella barriera parasassi.

Fermapiede Le nostre tavole fermapiede possono essere montate in tutte le posizioni e possono formare sul piano angoli concavi o convessi anche in presenza delle diagonali verticali.
I compensi di impalcato sono provvisti di clampe alle due estremità longitudinali e possono essere utilizzati, oltre che per chiudere lo spazio che si forma negli impalcati delle platee in corrispondenza dei montanti, anche come prolungamento dell'impalcato del ponteggio di facciata verso l'opera servita, in modo da rispettare i 20 cm di distanza massima previsti dal D.Lgs. 81/2008 articolo 138 comma 2. Utilizzandolo in questo modo si avranno sempre almeno 20 cm di distanza dalla facciata, anche in corrispondenza dei montanti e sarà molto più semplice eseguire le lavorazioni edili o di restauro.

Rampa scala Grazie a tre semplici accessori, gradino, cosciali destro e sinistro, con il nostro sistema si possono realizzare delle comode torri scala a rampe per rendere più facilmente accessibili gli impalcati ai lavoratori che hanno bisogno di portare in quota materiali o piccole attrezzature. I cosciali sono provvisti di fermapiede e possono essere montati in una cella da 90 x 250 cm. Il dislivello tra due pianerottoli é sempre 2 m, pari perciò al dislivello tra due impalcati del ponteggio. La torre può essere montata all'esterno del ponteggio, magari in aderenza al castello di sollevamento in modo da accedere alle rampe dall'area di cantiere. I pianerottoli possono avere una qualsiasi tra le larghezze disponibili del ponteggio: larghi per creare delle piazzole di sosta o stretti per comprimere l'ingombro in presenza di spazi ristretti.

Basetta regolabile Le nostre basette regolabili sono diverse dal solito: grazie ad una particolare forma della maniglia l'utilizzatore riesce immediatamente a distinguere il senso del sollevamento da quello della discesa. Anche la resistenza é uno dei punti di forza della nostra basetta: entrambe le filettature presenti sullo stelo e sulla maniglia forgiata, sono ricavate al tornio, assicurando il massimo grado di precisione anche in presenza di zincatura.

Stive e contenitori Le stive e i contenitori che vengono forniti assieme al ponteggio muldirezionale QS, sono stati ideati in forme e dimensioni tali da massimizzarne la capienza e facilitare il trasporto su camion. Sono movimentabili sia con carrelli elevatori che con gru grazie ai quattro robusti ganci posti sui lati. Sono impilabili e, a differenza di molti altri, non presentano sporgenze laterali tali da recare ingombro durante l'immagazzinamento e il trasporto. Le stive sono realizzate in modo da poter ospitare il massimo numero di componenti del ponteggio e ridurre al minimo lo spazio; questo vale anche per i montanti perchè le nostre stive sono realizzate in modo che il disco non interferisca con gli elementi longitudinali della stiva.

Barricate La sicurezza durante le operazioni di montaggio e smontaggio è uno degli aspetti su cui abbiamo lavorato per migliorare la produttività del cantiere.
Il ponteggio multidirezionale QS é perfettamente compatibile con le Barricate, gli unici parapetti provvisori conformi alla norma EN 13374 che consentono lo svolgimento delle operazioni di montaggio nel pieno rispetto di quanto disposto dagli articoli 15 e 111 del D.Lgs. 81/2008. Con questo sistema di protezione collettiva si può davvero dire addio per sempre a imbracature, cordini, verifiche dei punti di ancoraggio, calcoli del tirante d'aria, ecc. Visita il sito Barricate per saperne di più oppure inizia subito a progettare il tuo ponteggio multidirezionale. L'acquisto dei parapetti provvisori ti verrà proposto come opzione dopo che avrai definito i dettagli della struttura.

Che cos'è il ponteggio multidirezionale
Le innovazioni che abbiamo introdotto
L'autorizzazione ministeriale
Impiego del ponteggio multidirezionale
Utilità per tecnici
La nostra politica commerciale
Informativa sui cookies
Informativa sulla privacy
Condizioni di vendita

 

PROGEIN Srl - P.IVA, C.F. e Registro Imprese di Firenze: 03977650484 - R.E.A.: FI-405139 - Capitale Sociale: € 100.000,00 i.v. - Anno di fondazione: 1988
IT | EN
Newsletter